Scuola Calcio G.S. San Francesco Verbania » Regolamento per gli allenatori

Regolamento per gli allenatori

  1. Lo scopo principale della nostra società è quello di contribuire alla crescita calcistica ed educativa dei ragazzi. I risultati sono importanti ma non rappresentano il nostro obbiettivo primario. A nessuno piace perdere, ma dobbiamo imparare ad accettare le sconfitte serenamente facendo i complimenti a chi ci ha battuto.
  2. Ricorda sempre che l’Allenatore deve sempre essere da esempio per i ragazzi, pertanto dovrà essere il primo a rispettare i codici di comportamento, se vuole imporre il rispetto delle regole ai ragazzi.
  3. L’accordo sottoscritto con l’ASD Femminile Inter Milano, prevede che ci venga fornito da parte loro un programma di allenamenti, al quale tutti gli Allenatori dovranno far riferimento, adeguandoli alla risposta che ogni gruppo sarà in grado di fornire. Periodicamente un tecnico dell’ASD Femminile Inter Milano sarà presente sui nostri campi a dirigere un allenamento. E’ indispensabile la partecipazione di tutti gli Allenatori a queste serate.
  4. L’accordo sottoscritto con l’ASD Femminile Inter Milano, prevede inoltre la possibilità di partecipare a momenti formativi organizzati appositamente per i tecnici dei settori giovanili. La partecipazione non è obbligatoria, ma la società invita comunque tutti gli allenatori compatibilmente con gli impegni personali a non mancare a questi appuntamenti.
  5. Presentati sempre agli allenamenti con un minimo di anticipo rispetto ai tuoi ragazzi, in modo da poter predisporre l’attrezzatura per gli esercizi prima del loro arrivo. Anche alle partite è buona norma che arrivi qualche minuto prima dei ragazzi per accoglierli ed organizzare la gara. In caso di ritardi o assenze avvisa sempre per tempo i responsabili della Società, in modo che possano trovare un sostituto. Ricorda che ogni staff (Allenatore + Dirigenti) è responsabile della propria squadra, pertanto non abbandonare mai i ragazzi prima dell’arrivo dei genitori.
  6. Ogni squadra dovrà essere autonoma nella gestione delle attrezzature. Sara quindi tuo compito gestire mute palloni casacche ecc. con l’eventuale aiuto di Dirigenti e Genitori.
  7. Ogni allenatore potrà organizzare la stagione della propria squadra in autonomia, scegliendo le amichevoli e i tornei a cui partecipare. Unico vincolo è la partecipazione al campionato organizzato da LND/SGS, durante il quale dovrà rispettare i regolamenti federali, e dare spazio in maniera equa a tutti i ragazzi.
  8. Per organizzare amichevoli ed iscrivere le squadre ai tornei dovrai far riferimento esclusivamente al Direttore Sportivo, che ha il compito di tenere i contatti con le altre società. Qualora ti capitasse di aderire personalmente ad un amichevole o ad un torneo, danne subito comunicazione al Direttore Sportivo.
  9. Imponi a Genitori Dirigenti e giocatori del tuo gruppo il rispetto delle norme che la società ha stabilito e diffuso. Qualora si presentino situazioni che pensi di non essere in grado di gestire da solo, ricorda che potrai sempre chiedere supporto ai responsabili della società. Ricorda però anche che qualora non intervenissi per sanare situazioni in palese contrasto con i regolamenti societari, saranno i Responsabili stessi che potranno di loro iniziativa intervenire e prendere provvedimenti anche nei tuoi confronti.
  10. Presta sempre attenzione ai commenti ed anche alle critiche dei genitori e dei ragazzi, per individuare problemi di natura educativa o formativa, ma non permettere a nessuno di allargare la discussione ad aspetti tecnici o tattici.
  11. Potrai se lo ritieni avvalerti dell’aiuto di collaboratori durante gli allenamenti, siano essi genitori o meno. Sarà comunque tuo compito gestire lo staff che accompagnerà la squadra durante la stagione.
  12. Non permettere ai genitori di invadere lo spogliatoio al termine delle partite, ma insisti perché i ragazzi acquisiscano la necessaria autonomia in tutte le fasi dell’attività sportiva.
  13. Da ultimo ti auguriamo buon lavoro ricordandoti un importante verità: ci sono due tipi di allenatori, quelli che allenano per se e per la carriera, e quelli che allenano per far crescere i ragazzi. Crediamo sia inutile sottolineare quale dei due noi pretendiamo che tu sia.

Il Presidente
Giuseppe Sedda

 
regolamento per gli allenatori

top of page